Reclami, ricorsi e conciliazione

Il tema dei reclami ha per il gruppo Banco BPM una rilevanza fondamentale in quanto consente di mantenere alta l'attenzione alle esigenze della Clientela in tutte le fasi del rapporto ed in particolare in caso di insoddisfazione e di potenziale conflittualità.
Il reclamo rappresenta così una valida opportunità di ascolto per migliorare la qualità nell'erogazione dei servizi sia bancari che finanziari e/o d'investimento oltre che un'importante occasione per ristabilire e mantenere viva la reciproca fiducia Banca/Cliente.
Le Sedi di Release rappresentano la prima linea per la risoluzione dei problemi della Clientela.
Qualora tuttavia il Cliente ritenga di non aver ricevuto risposte adeguate a soddisfare le proprie perplessità e/o in caso di controversie particolarmente complesse, potrà formulare specifico reclamo attraverso una delle sotto elencate modalità:

Mezzo PEC:

- Con invio di una e-mail all'indirizzo segreteria@pec.release.it

Mezzo lettera:

- Con consegna a mano a fronte di rilascio ricevuta presso una delle nostre Sedi
- Con invio raccomandata A/R all'indirizzo:
Release S.p.A.
Gestione Reclami presso Banco BPM
Via Polenghi Lombardo, 13 - 26900 Lodi

La Banca è tenuta a rispondere, su supporto cartaceo o altro supporto durevole, entro i seguenti termini:

  • entro 15 giornate operative dalla data di ricevimento, se il reclamo è relativo a servizi di pagamento. In situazioni eccezionali, se la Banca non può rispondere entro 15 giornate operative per motivi indipendenti dalla sua volontà, invierà una risposta interlocutoria, indicando chiaramente le ragioni del ritardo nella risposta al reclamo e specificando il termine entro il quale il cliente otterrà una risposta definitiva. In ogni caso, il cliente otterrà una risposta definitiva entro 35 giornate operative dalla data di ricevimento del reclamo;
  • entro 30 giorni dal ricevimento se il reclamo è relativo a prodotti e servizi bancari e finanziari - denominato in breve reclamo banca - (es. conti correnti, carte di debito e di credito, finanziamenti, mutui …);
  • entro 60 giorni dal ricevimento se il reclamo è relativo a servizi di investimento - denominato in breve reclamo finanza - (es. acquisto titoli, mancato o incompleta informativa su prodotti d’investimento, mancata o errata esecuzione di un ordine …);

A. in caso di controversie inerenti ad operazioni e servizi bancari e finanziari

1. ricorrere all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF):
- se l'operazione o il comportamento contestato è successivo alla data dell'1.1.2007;
- nel limite di Euro 100.000 se la richiesta ha per oggetto la corresponsione di una somma di denaro.
Le decisioni dell'ABF non sono vincolanti per le parti che hanno sempre la facoltà di ricorrere all'Autorità Giudiziaria ordinaria.
Per sapere come rivolgersi all'Arbitro si può consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it chiedere presso le Filiali della Banca d'Italia, oppure a ciascuna delle Filiali della nostra Banca.

2. attivare una procedura di Mediazione/Conciliazione presso il Conciliatore Bancario Finanziario (Associazione per la soluzione delle controversie bancarie e societarie - ADR).
Tale procedura può essere attivata anche in assenza di un preventivo reclamo, al fine di trovare un accordo.
Resta ferma la possibilità di ricorrere all'Autorità Giudiziaria ordinaria nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo.
Il Regolamento e la modulistica possono essere consultati sul sito www.conciliatorebancario.it nella sezione "Mediazione e Formazione" o richiesti a ciascuna delle Filiali della nostra Banca. Tale procedura può essere attivata anche presso un altro Organismo purché iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia e specializzato in materia bancaria e finanziaria.

3. attivare una procedura di Mediazione alla Camera di Conciliazione ed Arbitrato presso la Consob:
- per controversie in merito all'osservanza da parte della Banca degli obblighi di informazione, correttezza e trasparenza previsti nei rapporti contrattuali con gli investitori.
Per ulteriori informazioni si può consultare il sito www.camera-consob.it

Maggiori informazioni sull'argomento potranno essere acquisite da tutta la clientela, consultando anche i siti:
www.consob.it
www.bancaditalia.it
www.giustizia.it

ed i seguenti regolamenti:

Guida pratica all'Arbitro Bancario Finanziario
Regolamento Ombudsman - Giurì Bancario
Regolamento Conciliatore Bancario Finanziario

Maggiori chiarimenti si possono avere telefonando al numero 02 36.70.31

Rendiconto sull'attività di gestione dei reclami

Rendicontazione reclami 2017
Rendicontazione reclami 2015
Rendicontazione reclami 2014
Rendicontazione reclami 2013
Rendicontazione reclami 2012